Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, acconsenti ed accetti l'uso dei cookie.

Emma Bonino interviene all’incontro sulla L. 194/78: Indietro non si torna, vanno garantiti i servizi per rendere effettivi i diritti

Milano – 21 maggio 2013 - La Ministra per gli Affari Esteri Emma Bonino, fin dall’inizio della propria attività politica impegnata sul fronte dei diritti all’autodeterminazione delle persone, interverrà con un messaggio diretto ai partecipanti dell’incontro dal titolo “DALL'OBIEZIONE AL SABOTAGGIO - come l'Italia sta scivolando verso l'inapplicabilità della legge sull'aborto”.

L’incontro, organizzato dalla Consulta Milanese per la Laicità delle Istituzioni, in collaborazione con gli Amici della Consulta e Usciamo Dal Silenzio, si terrà il 22 maggio 2013 in occasione dei 35 anni della Legge 194/78, al Tempio Valdese di via F. Sforza 12/A.

Anticipando un paio di concetti,  la Ministra tiene a sottolineare che “Indietro non si torna, ma interventi normativi che facciano chiarezza su quale soggetto abbia il compito di garantire l’applicazione della legge 194 sono auspicabili.
“L‘impegno - prosegue Emma Bonino, è che si lavori “insieme perché le scelte personali siano libere e responsabili. Questo può avvenire solo garantendo sia servizi che rendano effettivi i diritti, sia adeguata informazione”.

Leggi la presentazione dell'incontro ed il programma

Eventi e ricorrenze laiche

November 2017
M T W T F S S
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3