Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, acconsenti ed accetti l'uso dei cookie.

Carta dei diritti per la salute

COMUNICATO

Milano, 23 luglio 2012

La Consulta Milanese per la Laicità delle Istituzioni apprezza l’iniziativa “Carta dei diritti per la salute”: in particolare la scelta di inserire al  punto 13  il diritto di ognuno e di ognuna  a esprimere per sé direttive anticipate sui trattamenti sanitari di fine vita.

Avevamo già scritto nel febbraio 2011 nella nostra “lettera aperta ai candidati e alle candidate”  alle elezioni 2011 del Sindaco di Milano e del Consiglio Comunale: 

“il problema di una normativa sul fine-vita è ormai alla conoscenza e all’attenzione di tutta l’opinione pubblica, dopo le vicende del febbraio 2009. Il progetto di legge, votato dal Senato, e sul quale abbiamo un’opinione fortemente critica, è ora fermo alla Camera ed è prevedibile che lo sarà ancora a lungo, anche come conseguenza della crisi politica nazionale in corso. Pensiamo che il comune di Milano possa, come già  altri piccoli e grandi comuni, porsi l’obiettivo di organizzare la proposta ai propri cittadini di sottoscrivere una dichiarazione di fine-vita, attentamente elaborata e aperta a diverse opzioni. Anche se una tale firma non potrà essere giuridicamente vincolante, essa darà però una indicazione molto importante per il comportamento concreto di sanitari e famigliari del malato in condizioni estreme e potrà facilitare la creazione di una opinione pubblica che sia efficace nei confronti delle decisioni di competenza del Parlamento”

Riconoscere ora queste disposizioni solo come “diritto alla salute” potrebbe sembrare riduttivo perché a nostro parere si tratta piuttosto di un diritto generale all’autodeterminazione tutelato dalla Costituzione e dal Codice Penale (violenza privata). Tuttavia consideriamo questo un passo avanti che però pone ora la necessità di dotare i cittadini e le cittadine di uno strumento pratico per esercitare questo diritto. Auspichiamo perciò che il Comune di Milano possa al più presto ricevere e conservare le dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario dei residenti nelle forme che si riterranno più opportune e praticabili.

Eventi e ricorrenze laiche

May 2022
M T W T F S S
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5