Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, acconsenti ed accetti l'uso dei cookie.

Quaderni Laici: numero 1

“Non esisterebbe il progresso dell’uomo, se esso adattasse la sua morale, individuale e collettiva, alla logica della natura: il nostro senso morale e la nostra cultura si sono sviluppato, a volte in consonanza, ma più spesso in dissonanza con i principi “naturali”.

Nella visione laica solo l’individuo è l’unico ed indiscusso sovrano e padrone della propria vita, della quale, non creando danni a terzi, deve poter disporre liberamente in qualsiasi momento, fino al confine estremo della rinuncia consapevole ad essa.

Il personalismo cattolico si ritiene completamente differente, e di fatto totalmente opposto, all’individualismo secolare, laico e liberale: il personalismo trasforma la verità, e non l’individuo, in norma di moralità, ritenendo che una moralità completamente soggettiva distrugga la comunità umana.

Chi deve essere considerato il proprietario di un corpo inanimato, quando si spegne la coscienza dell’individuo che lo abita? Dio, lo Stato, la famiglia, la classe medica, la chiesa cattolica? Oppure, estrema beffa laica del morente, la proprietà ed il destino del proprio corpo esanime possono essere ancora rivendicati ed esercitati dall’individuo, in nome della sua libertà ed autonomia decisionale?”

Saggi di: Carlo Flamigni, Daniele Garrone, Giulio Giorello, Sergio Lariccia, Tullio Monti, Alberto Piazza, Valerio Pocar, Francesco Remotti, Carlo Augusto Viano, Ugo Volli

Quaderni Laici: numero 0

“In tutto il mondo si assiste a un ritorno del "sacro" e della dimensione religiosa nella vita di tutti giorni fatto che sembra in apparenza andare contro quello che pareva costituire l'inarrestabile e progressivo fenomeno di secolarizzazione e/o laicizzazione delle società occidentali.

Nella società contemporanea, sempre più multietnica, multiculturale e multireligiosa, la laicità delle istituzioni costituisce il più sicuro punto di riferimento per evitare l'inasprimento di fenomeni di fondamentalismo e integralismo religioso, di ogni matrice, pericolosamente disgregativi del patto di civile convivenza fra tutti i cittadini, uguali e portatori degli stessi diritti e doveri di fronte alle Istituzioni.

In tale scenario, la cultura laica è chiamata con forza a ridestarsi dal torpore a lungo assaporato, in cui l'aveva fatta cadere l'illusione che certe conquiste fossero state acquisite una volta per tutte, almeno nell'Occidente liberale.”

Saggi di: Piero Bellini, Alfonso Di Giovine, Tullio Monti, Stefano Rodotà, Massimo L. Salvadori, Franco Sbarberi, Carlo Augusto Viano, Gustavo Zagrebelsky

Quaderni Laici

"Quaderni Laici" è la rivista quadrimestrale, curata dal Centro di Documentazione, Ricerca e Studi sulla Cultura Laica "Piero Calamandrei"-Onlus in collaborazione con la Consulta Torinese per la Laicità delle Istituzioni, edita dalla Casa Editrice Claudiana, alla quale contribuiscono i migliori nomi della cultura laica italiana.

“Quaderni Laici” costituisce la sede di discussione e di elaborazione delle nuove frontiere del pensiero laico e dei concetti di democrazia, cittadinanza, costituzione e stato di diritto e  rappresenta l’unica rivista scientifica in Italia dedicata esclusivamente a tali temi.

Direttore responsabile: Federico Calcagno

Comitato di redazione: Alfonso Di Giovine, Tullio Monti, Palmira Naydenova, Jean Jacques Peyronel, Gian Enrico Rusconi, Edda Saccomani, Paolo Sales, Massimo L. Salvadori, Franco Sbarberi, Carlo Augusto Viano, Gustavo Zagrebelsky.

Corrispondenza: Rivista Quaderni Laici
Centro di Documentazione, Ricerca e Studi sulla Cultura Laica "Piero Calamandrei" - Onlus
via Avigliana 42, 10138  Torino - telefono e fax: 011-8154283

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
sito: www.centrostudicalamandrei.it

Casa editrice: http://www.claudiana.it/php/mostracollana.php?collana=Quaderni%20laici

INDICE DELLE USCITE

(cliccare sul numero per consultare la scheda)

Numero 0- Costituzione, laicità e democrazia

Numero 1 - Natura, vita, persone, corpi - Lemmi e dilemmi della scienza, della laicità, della religione

Supplemento - Tra due Italie

Numero 2 - Bene comune e interesse pubblico

Numero 3 - Lezioni di laicità

Numero 4 - 5 - La laicità nel Risorgimento italiano

Numero 6 - Democrazia, libertà religiosa, diritti umani: radici laiche o religiose?

Numero 7 - Quale eguaglianza per quale libertà? Da Thomas Hobbes ad Amartya Sen, a cura dell’Associazione «Libertà e Giustizia»

Numero 8 - L'islam in Occidente

Numero 9 - Le materie invisibili - per una didattica laica

Numero 10/11 - I grandi maestri del pensiero laico

Numero 12 - Scienza e Laicità